Con il termine Interfaccia Uomo-Macchina indichiamo lo strumento di un qualsiasi dispositivo o di un’applicazione software che consenta all’uomo di interagire con le macchine.

Il concetto di una possibile interfaccia uomo-macchina trova larga applicazione anche in contesti produttivi ed industriali: gli operatori utilizzano i macchinari industriali perlopiù attraverso schermi, tastiere e touchscreen

Le tecniche di progettazione delle interfacce sono estremamente complesse, perché non è richiesto semplicemente il funzionamento del software o dell’hardware ma è anche necessario che l’utente che si trovi ad utilizzare le apparecchiature sia messo in condizioni di poter interagire in maniera logica, gradevole, accessibile e funzionale.

Programma Interfaccia Uomo-Macchina

La prima parte del corso mira a fornire conoscenze in merito a Industria 4.0, Economia, Marketing e Web Marketing. La seconda parte, concernente gli elementi giuridici, contiene le norme di sicurezza ed offre una panoramica sulla Cyber Security a livello europeo. Seguono capitoli sull’evoluzione dell’industria, infrastrutture per la gestione dei database.

Le sezioni successive trattano elementi di informatica generale, concetti di HMI e di sistemi di controllo e supervisione. Per fissare meglio i concetti è prevista una sezione dedicata agli esempi di interfaccia uomo macchina. 

La parte centrale del corso contiene elementi portanti della materia come sistemi di dialogo, tecniche e strumenti per lo sviluppo.

Tra gli argomenti trattati troviamo:

  • Linguaggi di Programmazione;
  • Elementi di Meccanica; 
  • Tecniche e Strumenti per lo sviluppo HMI (Human-Machine Interface); 
  • Elementi di Intelligenza Artificiale. 

Obiettivo

Scopo del corso consiste nel permettere una comprensione a 360° del complesso rapporto tra Uomo e Macchina e il potenziale che si origina dall’interfaccia tra operatore e le attuali complesse macchine.